fbpx

Si può accompagnare il Sushi con il Sake?

Si può accompagnare il Sushi con il Sake?

lo sapevate che la fermentazione del sake veniva “innescata” dagli enzimi contenuti dalla saliva umana? molti di voi lo potrebbero trovare disgustoso, ma questo veniva fatto millenni fa, quando veniva preparato facendo masticare a delle ragazze vergini un miscuglio di riso, castagne, miglio, e ghiande.

Ma cos’è il Sake?

il Sake non è solo una bevanda da servire a fine pasto o da utilizzare solamente al bancone o dopo un sushi ma è diventata una valida alternativa al vino, da utilizzare anche con la cucina mediterranea. La maggior parte delle persone credono che sia un liquore o un distillato, ma essendo invece una bevanda alcolica ottenuta dalla fermentazione di particolari varietà di riso, la si può associare più al vino. Infatti anche la sua gradazione alcolica è molto vicina a quella del vino, che solitamente si attesta fra i 5% e 16%.

Molti inoltre credono che vada servito esclusivamente caldo, e solo a fine pasto, ma in realtà, può essere consumato sia caldo che freddo (la temperatura di servizio è di solito indicata sull’etichetta) e può tranquillamente accompagnare tutto il pasto.

Inoltre, oggi la fermentazione è non è più indotta dalla saliva di ragazze vergini, ma da un microrganismo e dall’aggiunta di un particolare tipo di lievito. Chi non lo conoscono bene, sono spesso convinti che il sake abbia un’alta gradazione alcolica, che . Niente di più sbagliato: non è un superalcolico!

Ma quale sake abbinare al sushi?

A seconda della tipologia i sake vanno serviti a temperature diverse ed accompagnati con le giuste pietanze. La differenza tra sta principalmente nel riso che viene utilizzato (più o meno raffinato) e per la gradazione alcolica che finisce per caratterizzarne il tipo di consumo.

Di solito è servito ad una temperatura di circa 8 gradi, proprio come il vino bianco e, a seconda delle caratteristiche, viene abbinato a pietanze diverse e i più delicati si abbinano bene al classico sushi, quelli più corposi alle carni, stufati e zuppe, quelli più rari, non filtrati, si abbinano molto bene alla tempura.

Ormai in molti locali europei (non necessariamente giapponesi) si sta riscoprendo il vero uso di questa bevanda, che viene utilizzata in cucina dagli chef e servita in tavola da veri e propri sommelier, come è giusto che sia.

 

Nel nostro ristorante Giapponese Tokyo, troverai diversi tipi di sake, saremo poi noi a consigliarti quello più adatto in base al piatto a cui vorrai abbinarlo.

Condividi
Share this :

Leave a Comment!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *